fbpx

PERCHE’ SCEGLIERE UN PC RICONDIZIONATO

Come tutte le cose, ci sono sempre i pro e i contro. Un pc nuovo di solito ha almeno due anni di garanzia (se venduto ad un consumatore) o più. Un ricondizionato ne ha uno (a meno che non si preveda un’estensione di garanzia ad hoc). Il grosso vantaggio è che le macchine che solitamente vengono proposte fanno parte del circuito business e non di quello home (per intenderci, non il classico notebook da 499,99 in offerta nei centri commerciali). Quello che l’ utente medio di solito non sa, è che la differenza tra i due mercati è enorme, soprattutto se parliamo della qualità di costruzione (e progettazione).

In questo modo si riesce ad accedere a prodotti di fascia alta e altissima con il prezzo con cui, solitamente, si comprano notebook e fissi tirati “all’ osso” per poter stare dentro a certe cifre. Spesso, per far capire il concetto, prendiamo in prestito il mondo delle automobili. Una Mercedes usata costerà sempre più (o uguale) a una skoda o una fiat nuova… ma è la stessa cosa?

I ricondizionati business sono davvero macchine totalmente diverse, e sono una tranquillità sia per chi acquista sia per chi vende (che poi, in caso di problemi, deve ovviamente intervenire senza costi per il cliente).

computer ricondizionati

A livello economico, qual è la differenza di prezzo tra un pc nuovo e lo stesso pc ricondizionato?

In questo caso dipende da vari fattori: Dalla generazione del processore (e quindi dall’anno di produzione),  dalla garanzia (se 12 mesi o più), dallo stato (Grado A, B etc), dagli interventi fatti per “ricondizionarlo”.

Andiamo quindi da un minimo del 50% ad anche un 70% di risparmio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.